Elaborare un preventivo efficace in grado di trasformare un utente in cliente

Elaborare un preventivo efficace in grado di trasformare un utente in cliente

Dopo aver messo in atto tutte le varie strategie di marketing, arriva la fase più delicata: quella dell’elaborazione del preventivo. Non dimenticare che il cliente avrà chiesto in giro decine di preventivi, perché dovrebbe scegliere proprio il tuo?
È importante che esse venga costruito con attenzione e cura. L’obbiettivo è persuadere e convincere. Quindi mettiti nei panni del cliente e come un sarto costruisci un vestito su misura.
Affinché un preventivo funzioni è necessario rispettare 7 passi fondamentali.

Ecco di seguito i nostri suggerimenti per un preventivo di successo!

 

1.    La quotazione del preventivo: il primo documento ufficiale che un potenziale cliente riceve da te.

L’invio del preventivo ad un potenziale cliente è uno dei passaggi strategici nella conversione da utente a cliente, sarà dunque necessario farlo ponendo la massima attenzione.

Entrare nella testa del cliente è fondamentale. Capire cosa vuole il cliente e che budget ha a disposizione è importante per inviare un preventivo idoneo alle sue aspettative.
Il preventivo efficace è quello in grado di persuadere e convincere. Conoscere il proprio prodotto o servizio alla perfezione non basta più.
Ascoltare il cliente, sentire cosa ha da dire, cosa vorrebbe spesso è la chiave di volta per l’elaborazione di un preventivo di successo.

2.    Chiarezza ed esaustività di un preventivo

La chiarezza è un aspetto fondamentale nell’elaborazione di un preventivo.
Evita di utilizzare troppi tecnicismi. Il preventivo è uno strumento di persuasione e per persuadere è necessario comunicare al cliente in maniera semplice ed intuitiva utilizzando il suo linguaggio, non il tuo.
Non utilizzare tabelle incomprensibili e fogli infiniti di presentazione perché l’attenzione che il cliente ci dedica non è troppa. Bisogna essere efficaci nel minor tempo possibile.
Dai tutte le informazioni necessarie in maniera chiara e sintetica. Non perderti nell’elogio del tuo servizio o prodotto, piuttosto metti in evidenza il vantaggio che il tuo cliente potrebbe avere affidandosi a te.

3.    Layout del preventivo

Se il contenuto del preventivo è importante, il suo layout non è da sottovalutare!

È necessario porre l’attenzione alla forma utilizzata, perché anche l’occhio vuole la sua parte.
In base al tipo di settore in cui si opera sarà necessario scegliere il layout più idoneo.
Pensa al tuo preventivo come ad un biglietto da visita, personalizzalo per differenziarti dagli altri!

 

4.    Testo di accompagnamento

Il testo di accompagnamento serve come dice la parola stessa ad “accompagnare” il preventivo, spiegare parti che potrebbero non essere chiare, o approfondire il tema, ponendo l’accento sulle parti per te più importanti.
Il testo di accompagnamento può essere inserito nella presentazione, allegato a parte o essere il testo della mail e servire come apertura/preambolo.

 

5.    Prezzi trasparenti

I prezzi devono essere trasparenti, niente postille nascoste, o brutte sorprese finali.
Il cliente deve potersi fidare di voi e se soddisfatto tornerà.
Utilizzare sotterfugi per guadagnare di più oggi e perdere il cliente domani, non vi servirà a nulla.
Dunque create un preventivo chiaro con prezzi trasparenti, senza trappole e ne gioverete sia nel presente che nel futuro.

Se il vostro preventivo è composto da più voci, prova ad aiutarti con un elenco puntato, oppure con una tabella di Excel.
Riporta alla fine il prezzo complessivo e se decidi di fare uno sconto, mettilo bene in evidenza!

Inoltre fai chiarezza sull’iva, sulla ritenuta d’acconto o altre imposte previste dal tuo regime fiscale.

6.    Controlla il tuo preventivo, verifica che non ci siano errori!

Prima di inviare il tuo preventivo controlla il tuo preventivo più e più volte. Assicurati che non ci siamo errori, potresti danneggiare i tuo conti, o danneggiare il cliente.
Se usi Excel per esempio verifica le formule, delle volte una piccola disattenzione può creare errori non da poco.
Il cliente non deve mettere in dubbio la tua professionalità e precisione. Una buona reputazione è indispensabile per un preventivo di successo.

7.    Firma e software on line per il tuo preventivo

Lo scopo di un preventivo è che questo venga approvato. Dunque assicurati che ci sia lo spazio ben visibile e chiaro per la firma e timbro del cliente.
Il preventivo è un documento molto importante, quindi assicurati che sia tu che il cliente ne abbiate una copia valida e firmata per evitare situazioni incresciose.

Il giusto modello di preventivo può semplificarti la vita.
In rete potrai trovare diversi modelli di preventivo idonei al tuo business, cerca quello che fa più al caso tuo!

Ricorda che l’approvazione del preventivo e la conclusione del progetto coincide con la fatturazione.
Dovresti trovare un software che agevoli questa operazione, ma non è necessario. Clicca qui per scaricare il modello preventivo.

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *